Il sistema fognario (220 km di rete) del comune di Asti è affidato all’Asp, che gestisce anche il depuratore centrale di Strada Quaglie. L’impianto ha una capacità equivalente di circa 95.000 abitanti.
La rete è di tipo misto (vi confluiscono acque di dilavamento, cosiddette “bianche”, e acque reflue, cosiddette “nere”), comprende 14 impianti di sollevamento e 22 punti di scarico a valle dei vari depuratori dislocati sul territorio.

Il settore Idrico Integrato dell’Azienda nell’ultimo decennio ha attuato un’attenta politica di messa in sicurezza e razionalizzazione del sistema fognario, impegno che proseguirà fino al 2030, attraverso un corposo piano di investimenti, in accordo con l’ATO5 e l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico.

Il Servizio Fognature di Asp svolge molteplici funzioni:
Gestisce la manutenzione ordinaria e straordinaria delle fognature comunali.
Realizza interventi di potenziamento ed estensione della rete fognaria.
Esegue gli allacciamenti dal pozzetto privato alla pubblica fognatura.
Effettua in ambito comunale la pulizia delle fosse imhoff degli utenti non allacciati alla fognatura.
Rilascia le autorizzazioni allo scarico in pubblica fognatura di reflui civili, assimilati e produttivi.
Cura l’istruttoria tecnico-amministrativa, per conto del Comune di Asti, relativa alle autorizzazioni degli scarichi civili in acque superficiali o negli strati superficiali del sottosuolo.
Compie servizi complementari al ciclo idrico integrato individuati dal contratto di servizio sottoscritto tra Comune di Asti e Asp.