Accesso Ecocentro

Il centro di raccolta comunale di via Ceca (ingresso per il pubblico in via del Lavoro), nell’area industriale di Asti, gestito da Asp, è aperto nei seguenti orari:
– dal lunedì al giovedì: 8,30-12,30 – 14,30-17
– venerdì: 8,30-12,30
– sabato: 8,30-12,30 (riservato alle sole utenze domestiche)

L’accesso alla piattaforma è consentito al massimo a quattro veicoli alla volta. Gli utenti devono indossare guanti e mascherina e da ogni auto può scendere una sola persona. E’ vietato l’accesso a piedi. Si devono in ogni caso mantenere i distanziamenti sociali rispettando la distanza di almeno un metro tra le persone.

E’ possibile conferire i seguenti rifiuti secondo le modalità, indicate sotto, per ciascuna tipologia di utenza:
– carta e cartone
– plastica e lattine
– vetro
– abiti usati
– neon
– lampade a incandescenza
– toner
– oli e grassi vegetali
– oli minerali
– accumulatori al piombo
– legno
– metalli
– sfalci e potature
– ingombranti
– frigoriferi e condizionatori
– piccoli e grandi elettrodomestici
– televisori e monitor
– inerti
– pneumatici
– vernici
– pile e farmaci

Ecocentro
Area televisori

Area televisori

Raccolta vernici

Raccolta vernici

UTENZE DOMESTICHE

I cittadini residenti ad Asti possono accedere presentando la tessera sanitaria o un documento di identità, dimostrando la regolare posizione Tari (tassa rifiuti) presso il Comune di Asti.
I rifiuti conferiti direttamente da utenze domestiche, provenienti da operazioni di riparazione e manutenzione di veicoli a motore o di fabbricati, eseguite a seguito di “fai da te” domestico, sono ammessi con le seguenti limitazioni quantitative annue:

– olio motore fino a Kg 18,00 (circa 20 litri);
– batterie fino a Kg 45,00 (circa 3 pezzi);
– pneumatici fino a Kg 90,00 (circa 6 pezzi);
– rifiuti inerti fino a Kg 950 (circa 0,5 metri cubi)
– solventi, vernici, inchiostri, adesivi, resine, detergenti fino a Kg 20,00.

Cassone per ingombranti

Cassone per ingombranti

Cassone per legno

Cassone per legno

UTENZE NON DOMESTICHE (aziende artigianali, commerciali e di servizi purché iscritte a ruolo nel comune di Asti).

Le utenze non domestiche della città di Asti possono accedere sottoscrivendo l’apposita convenzione che si può ottenere seguendo i seguenti passaggi:

– scaricare e compilare il modulo Convenzione per l’accesso al centro di raccolta comunale
– allegare copia della ricevuta di iscrizione alla tassa rifiuti (o dell’ultima bolletta ricevuta) – per info: Comune di Asti – Ufficio Tributi
– allegare copia della visura camerale in corso di validità – per info: Camera di Commercio di Alessandria e Asti
– allegare copia della documentazione che attesta l’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali – per info: Come iscriversi all’albo
– allegare copie delle carte di circolazione dei mezzi utilizzati (massimo n°3) per il trasporto

La documentazione può essere consegnata allo Sportello Igiene Urbana di Asp, in corso Cavallotti 45 (Enofila), aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 12,30. Tel e info: 0141 434662.

Quantitativi massimi annuali in kg. per tipo di rifiuto percepibili mediamente per utenza:

Frazione omogenea di rifiuto Quantità
(Kg/anno)
Plastica e lattine 15 01 06 imballaggi in materiali misti 900
Carta e cartone 20 01 01 carta e cartone 2.200
15 01 01 imballaggi di carta e cartone
Vetro 15 01 07 imballaggi in vetro 1.200
Legno 20 01 38 legno, diverso di quello di cui alla voce 20 01 37 1.000
Metallo 20 01 40 metalli 800
Ingombranti 20 03 07 rifiuti ingombranti 1.000
Sfalci e potature 20 02 01 rifiuti biodegradabili 5.400
Altri rifiuti assimilati Per massimo complessivo 100
Cassone per sfalci e potature

Cassone per sfalci e potature

Area vetro

Area vetro

Il centro di raccolta del Comune di Nizza Monferrato, in strada Boaglio, è gestito da Asp.
Riservato alle sole utenze domestiche, è aperto nei seguenti giorni e orari:

  • lunedì: dalle ore 8 alle ore 12
  • giovedì: dalle ore 14 alle ore 17
  • sabato: dalle ore 9 alle ore 13

I centri di raccolta di Bubbio, Calliano, Canelli, Castello di Annone, Costigliole d’Asti, Mombercelli e Roccaverano sono gestiti da Gaia