Nuovo ristorante self service per viaggiatori e non

Il Movicentro, la stazione delle corriere gestita dall’Asp a due passi da quella ferroviaria, si arricchisce di un nuovo servizio: da qualche settimana funziona, al suo interno, il ristorante self-service “ATavola”.
Il locale, situato al primo piano nel punto in cui si congiungono le scale mobili e la passerella pedonale che collega via Artom a piazza Campo del Palio, ha più di una particolarità.
Il suo nome e i cibi serviti sono strettamente legati alla città: non a caso la sigla AT costituisce le prime due lettere del self-service, che fa trovare nel piatto prodotti tipici del territorio e stagionali, quindi sempre rigorosamente freschi. Banditi i cibi preparati o congelati, mentre è regola fissa, il venerdì, servire pesce.
Un altro significativo tratto distintivo è che “ATavola” è nato dalla start-up “Movifood” a sostegno dell’occupazione giovanile: i sei ragazzi impiegati nel locale hanno, infatti, tutti meno di 30 anni.
Apertura dalle 7 alle 19 (lunedì-sabato) per colazioni, pranzi, merende, aperitivi.
Il self-service ha ampie dimensioni (garantisce fino a 170 coperti) e si presta per ospitare eventi e feste: c’è anche uno spazio attrezzato per fare musica. A disposizione salette riservate, wi-fi gratuito e nell’area bar dolci della pasticceria artigianale.

Movicentro ristorante