Gli oli vegetali esausti, se smaltiti in modo errato, possono essere causa di inquinamento. Diversamente, se recuperati, possono diventare una risorsa preziosa.
Anche la città di Asti si è attivata per favorirne il recupero, aderendo al progetto “Recuperiamoli”, promosso dall’azienda Mpoli di Alba.
In alcuni punti cittadini sono stati infatti posizionati appositi contenitori di colore blu in cui è possibile inserire bottiglie di plastica, chiuse con tappi ben avvitati, contenenti olio vegetale esausto.
La posizione dei cassonetti per la raccolta degli oli è pubblicata al seguente indirizzo: http://www.mpoli.it/find.aspx
E’ possibile inoltre conferire oli vegetali esausti all’Ecocentro di via Ceca (ingresso da via del Lavoro).

Cassonetto oli esausti